Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Home

IL LAVORO È UN DIRITTO DI TUTTI I CITTADINI

Passare dalle parole ai fatti per essere cittadini attivi

Si continua ad assistere da anni alla negazione della piena cittadinanza, alla mercificazione della disabilità, a scelte fondate sul clientelismo e sull’elettoralismo, funzionali al potere e al successo personale

Tre casi:

  1. Il fallimento della scheda 5 del piano garanzia giovani che non ha prodotto nessun posto di lavoro
  2. La mancata delibera regionale per l’assunzione di giovani disoccupati con disabilità così come previsto dal piano Lavoras con specifico finanziamento di 2 milioni di euro
  3. La mancata incentivazione delle aziende ospitanti e la riduzione dei tirocini a scapito della formazione e dell’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro. Infatti molti Plus sardi, tra cui il Plus di Cagliari, ha ridotto i tirocini, finanziati dal bando europeo Includis, da 12 a 6 mesi e l’orario di tirocinio da 30 a 20 ore settimanali

Quest’ultimo caso è la riconferma dell’assistenzialismo attraverso cui negare di fatto il diritto al lavoro

Ancora 3 casi di negazione:

La mancata copertura dei posti riservati nella pubblica amministrazione. Nella sola Regione Sardegna sono tuttora vacanti da anni oltre 400 posti

  1. Il mancato espletamento di periodici concorsi pubblici ordinari a carattere universale. Prevalgono invece le selezioni riservate ai soli disoccupati disabili spesso abbinate a mansioni di basso livello
  2. La mancata approvazione della riforma della formazione professionale a carattere universale che dovrebbe consentire la libera scelta della professione e del lavoro autonomo

TUTTO FRA VOI SENZA DI NOI

I cittadini sardi con disabilità non possono far valere i propri diritti e vengono esclusi dalle scelte che li riguardano direttamente

A riprova…

 La mancata attivazione da oltre dieci anni della Consulta regionale sulle disabilità (l.r. 7/2008)

  1. La mancata riattivazione da oltre due anni della Consulta comunale di Cagliari
  2. La mancata convocazione da oltre 3 anni del Comitato Regionale di gestione dei fondi per il diritto al lavoro delle persone con disabilità (l.r. n.20/2002)

Vogliamo essere noi cittadini con disabilità gli artefici del nostro progetto di vita

Cagliari 07 febbraio 2019

COMITATO LAVORO PER TUTTI

 

Link per approfondire le tematiche

Oltre il lavoro dipendente

La partecipazione come costruzione condivisa dei diritti

La formazione professionale universale